"Non essere vittima di bullismo". Quando lo sport è anche aggregazione sociale