SENZA RISPOSTE

Messinambiente, domani sit-in dei lavoratori davanti a Palazzo Zanca

Incertezze economiche e dubbi sul futuro della società partecipata i motivi principali della protesta

Le risposte che si attendevano sul futuro di Messinambiente non sono ancora arrivate. I fondi messi a disposizione dall’Ato3 - un milione di euro, come dichiarato dal commissario liquidatore Antonio Ruggeri - non sono sufficienti a coprire i contributi e l’imminente pagamento della tredicesima. I lavoratori della società che si occupa della raccolta e smaltimento rifiuti sono sono sul piede di guerra e domani protesteranno davanti a Palazzo Zanca. La Fp Cgil e e la Uil trasporti comunicano, infatti, che domani si terrà un sit-in davanti a Palzzo zanca dalle 10 alle 12. «I lavoratori– spiegano i due sindacati – sono stanchi di pagare il prezzo a causa di una classe politica inefficiente e inadeguata alla gestione della cosa pubblica».
«Un milione di euro - scrivono in un documento Clara Crocè , segretario generale della FP CGIL, Carmelo Pino segretario del settore e Silvio Lasagni segretario generale della UILTrasporti - non sono sufficienti per pagare tutti gli emolumenti ai lavoratori della Messinambiente, all’appello mancano i soldi per i contributi previdenziali e la tredicesima mensilità» .
Le due sigle sindacali esprimono malumori anche per le mancate garanzie sul futuro della società partecipata: «attendiamo ancora – continuano nel comunicato - la convocazione del sindaco per avere chiarimenti in merito alla grave situazione economica in cui versa l’azienda cittadina.Il sindaco a questo punto ha il dovere di dare delle risposte ai lavoratori e di mettere fine a questa bagarre ».

COMMENTI

Accedi o registrati per inserire commenti.

HO PIACERE, TANTO NON LAVORANO IN BUONA PARTE, SOTTO CASA MIA è DA PRIMA DELL'ESTATE CHE NON PULISCE NESSUNO....SUL VIALE SE VA BENE PASSANO UNA VOLTA ALLA SETTIMANA...

La cgil organizza scioperi e proteste non per tutelare i diritti dei lavoratori, ma per salvaguardare la maggior parte dei dirigenti di messinambiente che sono di sinistra e vicini a questo pseudo sindacato.La cgil circuisce gli operai per i propri fini politici, temendo di perdere i posti di potere che occupano in questa azienda.GLI OPERAI SONO STANCHI DI QUESTI GIOCHI DI POTERE.

Tempo Stretto.it - Quotidiano on line di Messina Editrice Tempo Stretto srl, Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina
info@tempostretto.it - tel 331.9200713 - fax 090.2509937
P.IVA 02916600832- - n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007