Caro diario ti racconto il mio "sogno di una notte di mezzo inverno" a Messina



node comment

NinokadLun, 15/01/2018 - 12:55 January 15, 2018

Spett.le Sig.ra Brancato i suoi articoli benché siano ironici e fantasiosi , ricalcano comunque il desiderio di tutti Noi Messina. Ma , desidero porle una domanda: Non si sta comportando da “ mummuriatrice”? Io imprenditore cinquantaseienne con figli da questa città non mi aspetto Nulla un più di quello che già abbiamo , in quanto la città è fatta dai cittadini , gli stessi che la criticano e poi votano chi l’ha violentata , sperando di trarne profitto proprio ma rimanendo sempre dei morti di fame. Mentre chi non si eccita nel vedere una ruota panoramica, o altre sciocchezze perché ha fame di cose concrete viene etichettato come “il classico Messinese “. le porgo un cordiale saluto F.to da un “Mummuriaturi”
giovanninoLun, 15/01/2018 - 08:47 January 15, 2018

DOTT.SSA BRANCATO LE RICORDO CHE OLTRE LA CARONTE CI SONO ALTRE SOCIETA'. RIGUARDO IL SUO BELLISSIMO ARTICOLO NON C'E' NULLA DA AGGIUNGERE E' TROPPO PERFETTO PER CRITICARLO O AGGIUNGERE QUALCOSA DI PERSONALE. MESSINA HA INTRAPRESO UNA DISCESA INIZIANDO DAL COCUZZOLO DI UNA MONTAGNA ALTISSIMO CHE E' PARTITA DAL 1972/1973, E FINO AD OGGI NON SI VEDE L'ARRIVO O LA FINE. COME SI PUO' PRETENDERE DI AVERE UNA CITTA' MODERNA CON CITTADINI CHE HANNO UN CERVELLO CHE SI ADEGUA A USI MODERNI COME LA DIFFERENZIATA E PRETENDERE UNA CITTA' CHE RISALE LA CLASSIFICA DELLE PROVINCIE ITALIANE? COME SI PUO' DESIDERARE UNA CITTA' CHE OFFRE LAVORO ANCHE CON IDEE PERSONALI E SENTIRSI DIRE, MA TU QUANTI POSTI MI GARANTISCI AI MIEI RACCOMANDATI? E C'E' BEN ALTRO!
burrascanuDom, 14/01/2018 - 22:09 January 14, 2018

dottoressa ma lei parlava di Accorinti? ma quello è affetto di una forma rara di sordità e non ci sente ed invece ha fatto incetta di aria fritta ed ora pensa di spargerla per Messina