"Tenetevi le ghiande, lasciateci le ali", risposta a De Luca e a chi non sogna



node comment

Nino LatellaLun, 15/01/2018 - 00:26 January 15, 2018

Caro De Luca, che Lei abbia tentato rozzamente di utilizzare un po di retorica classica da liceo per cercare di dire tutto ed il contrario di tutto non é cosa nuova. Un esempio? : Io NON mi permetterei mai di dirle "stupido!" e NON é mia intenzione dirle "vigliacco!" mi auguro piuttosto che le/i ragazze/i che Lei intende "educare" abbiano maggiore "spessore" rispetto a quanto Madre Natura non abbia concesso a Lei. Io sono Messinese di nascita e Scout da quando avevo 7 anni, ragion per cui mi permetto di intervenire. Ho lasciato la mia cittá perché la "partenza" si fa! non si "dice"... casa é il mondo! ma che si resti o si vada poco importa se ovunque cerchiamo di essere il SALE DELLA TERRA. La sua lettera aperta sapeva di ostia! insipida!!
enzo tDom, 14/01/2018 - 22:18 January 14, 2018

Perché perdere tempo a confrontarsi con un De luca falso e visionario. Meglio un confronto costruttivo con un De Luca vero e fattivo.