"Suicide Squad", il riscatto dei cattivi