Dolan e il nuovo cinema d’autore con È solo la fine del mondo